Gabriele Guarnieri | Psicologo e Psicoterapeuta | Bassano del Grappa

Dott. Gabriele Guarnieri Psicologo e Psicoterapeuta a Bassano del Grappa

mercoledì

13

Gennaio 2016

6

COMMENTS

Genitori: le 12 regole da ricordare con i ragazzi

Scritto da , in Adolescenti, Adulti, Famiglia

ragazzi-fiducia nel futuro.jpgDurante la fase evolutiva, soprattutto durante i primissimi mesi e anni di vita, il ruolo del genitori è di aiutare i figli nella loro crescita, supportandoli e cercando di prevedere le loro mosse, mentre in adolescenza questo non dovrebbe avvenire.  Devono imparare dalle loro esperienze e dai loro sbagli, ma hanno soprattutto bisogno di persone, di genitori pronti ad incoraggiarli quando ne sentono il bisogno e che mantengano la fiducia in loro!

Ciò non implica che si debbano perdonare le condotte o gli atteggiamenti trasgressivi, anzi, vanno presi in considerazione e nel caso fermati, ma bisogna avere sempre fiducia in loro e soprattutto del loro prossimo futuro (quello cioè che non hanno). Sono gli adulti in primis, che devono credere nel futuro; non crederci, evidenziare quadri negativi della realtà, polemizzare su tutto, rischia di demotivarli ed incrementare i loro lati depressivi/rinunciatari.

Gli aspetti più difficili per i genitori sono:

Qui di seguito 12 “regolette” che possono aiutare a migliorare il rapporto tra genitori e ragazzi:

  1. Non chiedere come stanno: non lo dicono e se lo fanno è per cortesia.
  2. Non paragonare le loro esperienze alle vostre scorribande adolescenziali.
  3. Non curiosare: se proprio proprio non ci riuscite, almeno non fatevi beccare.
  4. Non dare suggerimenti: tanto non li ascoltano.
  5. Non dire: “Te lo avevo detto!!!!”.
  6. MAI, MAI, MAI sequestrare eventuali droghe. Le droghe non si sequestrano si buttano!
  7. ACCETTARE NON IMPLICA CONDIVIDERE!!!
  8. MAI, MAI, MAI provare eventuali droghe dei propri figli (attenzione, potrebbe anche piacervi!!!) Se ne fate uso evitate SEMPRE di farvi vedere o di farlo assieme ai propri figli!
  9. Non criticare le loro amicizie, o le loro relazioni sentimentali: farlo implica criticare la loro identità e il loro essere.
  10. Non instaurare prove di forza e non cadere alle provocazioni: abbassarsi al loro gioco è rischioso e soprattutto snervante.
  11. Rendersi SEMPRE disponibili quando si vedono in difficoltà; è solamente in questo momento che potete chiedere come stanno, in quanto evidenzia empatia e disponibilità al confronto.
  12. Porre sempre dei limiti, ne hanno fortemente bisogno: in caso di eccesso di trasgressione o di mancanza di rispetto, non aver PAURA e fatevi valere!! Talvolta qualche metodo duretto non guasta.

E i ragazzi come potrebbero migliorare il rapporto con i propri genitori?

 

 

 

& Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *