Gabriele Guarnieri | Psicologo e Psicoterapeuta | Bassano del Grappa

Dott. Gabriele Guarnieri Psicologo e Psicoterapeuta a Bassano del Grappa

venerdì

13

Ottobre 2017

0

COMMENTS

Rapporto di coppia: perchè cadiamo sempre negli stessi errori?

Scritto da , in Varie

La comunicazione è uno degli aspetti fondamentali del rapporto di coppia e di qualsiasi relazione.

C’è la convinzione però, per cui dialogare implichi comunicare: molto spesso i partner discutono per mesi se non per anni sulle stesse tematiche senza trovare soluzione. Nonostante gli sforzi da parte di entrambi di esternare le proprie riflessioni, si ricade quasi sempre negli stessi errori e nelle stesse dinamiche relazionali.

 

 

 

 

In caso di conflitto in genere c’è:

  • arrabbiatura con conseguente chiusura od esplosione da parte di uno o di entrambi;
  • fase di “digestione” e smaltimento della rabbia che può durare da qualche ora a qualche settimana…;
  • Tendenza a chiarire quanto accaduto e/o a metterci una pietra sopra.

 

Come mai allora si ricade sempre negli stessi errori?

Parlare non implica comunicare, è corretto e lodevole riuscire ad esternare le proprie riflessioni in merito ad una situazione che non ci aggrada, ma è altrettanto corretto ASCOLTARE.

 

L’era dei social e non solo, ci ha portati a diventare tutti abili blogger e/o critici telematici, fortificando probabilmente il nostro narcisismo, ma portando a chiuderci sempre più al prossimo. Siamo sempre più abili sulle piattaforme social (telematiche e non) ma sempre più in difficoltà a gestire le relazioni duali e profonde: in grado di esternare le nostre riflessioni in un modello bidimensionale e piatto (sms), ma in difficoltà ad affrontare le relazioni nel mondo in 3D.

 

Questo è quello che avviene spesso e volentieri anche nel rapporto di coppia, in cui quando ci si relaziona, ci si preoccupa più di dire la propria opinione, che di ascoltare empaticamente il proprio partner.

Ascoltare non implica solamente udire, ma capire come il nostro partner viva ed interpreti i nostri comportamenti, le nostre riflessioni e il nostro modus operandi.

 

E’ all’interno delle relazioni che cresciamo, ma questo può avvenire solamente se abbiamo la volontà di metterci in discussione. La maggior parte delle incomprensioni non nascono da fatti reali, ma dalle convinzioni che ognuno dei due partner si crea in modo autonomo. Nel tempo ci facciamo delle fantasie sul proprio partner, fantasie che se non vengono esternate rischiano di essere alimentate e considerate reali.

 

Ascoltare implica capire il nostro modus operandi, capire come il partner possa realmente viverci, comprendere i nostri errori e lavorare assieme per migliorare. Troppo spesso però in caso di conflitto, la frase che più si esterna è:

Sono fatta/o così….”.

Certamente è fondamentale l’accettazione del proprio partner, ma allo stesso tempo è altrettanto importante entrare nell’ordine di idee che nessuno è perfetto.

Il rapporto di coppia dovrebbe essere un percorso che permette ad entrambi di sentirsi rispettati, di migliorare la propria autonomia, la propria indipendenza e la sicurezza in sé stessi; paradossalmente migliorando sé stessi si migliora il rapporto di coppia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.